IL BLOG DI NUDGE ITALIA

Effetto framing e alimentazione


La descrizione di un piatto al ristorante o di un cibo posto su uno scaffale del supermercato influenza la nostra decisione di ordinare quel cibo o di acquistarlo? 

Il Post risponde a questo interrogativo con un interessante articolo e mette in evidenza quali accorgimenti dovrebbero essere utilizzati e quali strategie dovrebbero essere evitate per spingerci a mangiare in maniera più salutare. 

Ecco l’articolo in questione: 

https://www.ilpost.it/2019/02/16/descrizioni-menu-influenzano-cibo-ordinato/?utm_source=Il+Post+Daily&utm_campaign=62e781bbfa-Evening_Post_021017_COPY_01&utm_medium=email&utm_term=0_07356410ea-62e781bbfa-304799809

Condividiamo anche qui un’interessantissima animazione su uno dei capisaldi dell’economia comportamentale, il testo “Pensieri lenti e veloci” di Daniel Kahneman.

Buona visione!

Nella catena U2 gli interventi di nudging sono a portata di spesa

image

#NudgeEveryDay 20

Al posto dei tradizionali snack ipercalorici (cioccolati e dolciumi vari), nella catena di supermercati U2 vicino alle casse sono posizionati cibi con un’alta qualità nutrizionale. La posizione di questi alimenti permette ai clienti di notarli più facilmente e con buona probabilità di acquistarli maggiormente avendoli più disponibili in attesa di pagare. 

Grazie a questo intervento di salienza, la catena U2 “spinge gentilmente” i propri clienti verso un’alimentazione più sana ed equilibrata.

L’iniziativa è stata sviluppata nella catena U2 con la collaborazione del Dipartimento di Economia dell’Università di Parma. Ogni snack può avere da un massimo di 5 stelle (qualità eccellente) a un minimo di 2 (soglia limite per inserimento in avancassa).

Qual è la destra? Qual è la sinistra?

Ogni età ha indubbiamente le sue difficoltà.

Sulla pagina del gruppo NudgingForKids un simpatico nudge visivo per aiutare i più piccoli a indossare correttamente la scarpa giusta sul piede giusto. 

Chissà se in futuro riceveremo utili suggerimenti per aiutare i più piccoli anche ad allacciare le loro scarpe. 

Sulla pagina del gruppo potrete trovare utili spunti per le più svariate situazioni: 

http://www.nudgingforkids.com/ 

LA PRIMA SCUOLA ITALIANA CELLULARI-FREE

nudgeitalia:

È appena iniziata di nuovo la scuola e l’istituto sportivo San Benedetto di Piacenza ha comunicato ufficialmente a tutti i genitori dei propri allievi che durante l’attuale anno scolastico utilizzerà la tecnologia Yondr (ne avevamo parlato nel nostro blog a gennaio: http://www.nudgeitalia.it/blog/index.php?page=5 ) per spingere i propri alunni a non utilizzare i cellulari durante le ore di lezione, consapevoli degli effetti negativi che il loro utilizzo può il più delle volte avere sull’apprendimento e sulle relazioni sociali. 

Per tutti i dettagli dell’iniziativa leggete l’articolo al seguente link:

http://www.repubblica.it/scuola/2018/09/15/news/scuola_cellulari_free_piacenza-206546354/

A settembre 2018 avevamo parlato della tecnologia YONDR per aiutarci a disintossicarci dai dispositivi digitali. 

La scuola San Benedetto di Piacenza, è stata la prima scuola a occuparsi del fenomeno, ma non l’unica come riporta La Repubblica:

https://video.repubblica.it/edizione/palermo/palermo-smartphone-vietati-all-istituto-gonzaga-gli-studenti-siamo-contenti/314742/315372

Older Posts

Newer Posts

Custom Post Images

stacks_image_939
Il Blog di Nudge Italia
http//nudgeitalia.tumblr.com